recensioni
home > recensioni
Hanno scritto i giornali :

Il nome del paese

Lo spettacolo ha debuttato il 24 aprile 2003 con repliche il 25-26 al Teatro Erios di Vigliano.
[…]La Tamietti percorre quella storia senza enfasi, con rispetto e attenzione, per non fare di una verità una favola. E' affabulatrice intensa di racconti che, come la musica, si possono affidare all'ascolto del pensiero. Le immagini prendono corpo dall'opera di Silvia Sanfilippo: gli oggetti, la scena che si fa personaggio, il teatrino delle ombre, le marionette. Sono proprio queste ultime a segnare il momento più intimo, raccordo magico tra l'antico e il nuovo, tra il mondo bambino e l'eterno ripetersi della storia di uomini di ogni tempo.
Le note di Raffaele Antoniotti, eseguite in scena dall'autore e da Elena Straudi, hanno offerto atmosfere al viaggio reso con leggerezza dalla regia di Luigina Dagostino, un viaggio che, anche se in teatro, bisognerebbe affrontare, per riscoprire il passato del nostro Paese e di noi stessi. Applausi, applausi e ancora applausi.
-Renato Iannì-Eco di Biella 28-03-03

[…]in scena le partenze e gli arrivi di immigrati e di emigranti; in scena c'è anche chi resta e invecchia e ricorda e racconta; in scena è la memoria che ha radici forti su cui far nascere e crescere il futuro. Forse è il caso che i biellesi ricordino che anche la loro terra ha prodotto gli addii di chi emigrava in Francia, in Africa, in America… Forse è il caso che ognuno si riprenda in mano la storia della propria terra, che è anche storia della propria vita.
- La Stampa -24-03-03

Photogallery                       Video


mappa sito               info@raffaeleantoniotti.com

Facebook groups "Raffaele Antoniotti musicista"

info e corsi on line su skype - raffaele.antoniotti